Ricerche

Cerca nel sito

Calendario Eventi

<< < febbraio 2020 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29

La promessa e La caduta

Sommario - La promessa: Un altro grande romanzo 'giallo' di Durrenmatt, o meglio, un antiromanzo 'giallo', "La promessa" liquida infatti, con un massimo di crudeltà e di finezza, il genere poliziesco colpendolo proprio alla radice, cioè nella sua favolosa e assoluta razionalità. Gli elementi di genere ci sono tutti: c'è l'investigatore freddo e infallibile, il commissario Matthai; ci sono i colleghi di questo, ottusi o altezzosi; c'è un delitto raccapricciante che costa la vita a una bambina di sette anni; e c'è perfino la sopresa finale, con lo scioglimento del mistero e la rivelazione dell'assassino. Ma tutti questi elementi sono parodisticamente distorti, deformati come in uno specchio convesso. Durrenmatt sostituisce alla morale pratica di ogni poliziotto (il delitto non paga) una morale metafisica: il razionale non prevale affatto sul caos, o almeno non fatalmente. Da questo libro è stato tratto il film "Il mostro di Magendorf" di Ladislao Vajda
Sommario - La caduta: Sistemati i personaggi come pedine su una scacchiera, Friedrich Dürrenmatt dà il via a uno dei giochi più raffinati e crudeli, mettendo a nudo le ipocrisie, i sottintesi e le ambiguità delle strutture del potere. Vincolati da sottili fili mentali a una ragnatela che acquista sempre più una dimensione reale, i protagonisti iniziano a sbranarsi a vicenda, rivelando retroscena meschini, scambiandosi accuse, rompendo e creando alleanze. Invece di agire nell'interesse della comunità, ai quindici importa soltanto comandare e ottenere più potere. Non c'è spazio per ideali e valori, dubbi o risentimenti. Un congegno narrativo di precisione e tensione che fa serpeggiare un dubbio nella mente del lettore: e se fosse proprio l'uomo con la sua sconfinata sete di potere a essere incapace di ambire a valori più giusti?:
Romanzi: • Der Richter und sein Henker,1950 (Il giudice e il suo boia, trad. di Enrico Filippini, Feltrinelli, Milano, 1960; trad. di Donata Berra, Adelphi, Milano, 2015) Der Verdacht, 1951 (Il sospetto, trad. di Enrico Filippini, Feltrinelli, Milano, 1960) Das Versprechen, 1957 (La promessa. Un requiem per il romanzo giallo, trad. di Silvano Daniele, in Feltrinelli, Milano, 1959; poi in Einaudi, Torino, 1975) Justiz, 1985 (Giustizia, trad. di Giovanna Agabio, Garzanti, Milano, 1986; Marcos y Marcos, Milano, 2005; Adelphi, Milano, 2011) Der Auftrag, 1986 (L'incarico, trad. di Giovanna Agabio, Garzanti, Milano, 1987; poi in Marcos y Marcos, Milano, 2004; trad. di Giovanna Agabio e Roberto Cazzola, Adelphi, Milano, 2012) Durcheinandertal, 1989 (La valle del caos, trad. di Giovanna Agabio, Einaudi, Torino, 1990) Der Pensionierte, 1995 (Il pensionato. Frammento di romanzo poliziesco, trad. di Cristina Pietra e Anna Ruchat, Casagrande, Bellinzona, 2000). Pubblicato postumo, incompiuto

Dove e quando

Biblioteca Civica "F. Camona" di Gravellona Toce
03 Febbraio 2020
Dalle ore 20.30 alle ore 22.30